Iniziare a creare una nuova fattura è semplicissimo.
Dalla dashboard clicca in alto a sinistra su "Nuova Fattura".

Si aprirà un template di fattura elettronica già compilato con i dati della tua società.

Qualora tu volessi, potrai modificare i dati della tua società, semplicemente cliccando su "Modifica".


Assicurati di creare una fattura elettronica attivando la levetta vicino alla relativa dicitura. La fattura elettronica sarà attiva quando la levetta sarà di colore blu. Clicca sulla levetta per attivare o disattivare la funzione.
NB! Una fattura creata come non-elettronica non può essere inviata al Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

Il numero della fattura sarà automaticamente impostato sul numero progressivo rispetto a quello dell'ultima fattura emessa o creata.
Se invece è la prima fattura che crei con Finom, potrai scegliere tu il numero con cui desideri partire: le fatture successive verranno automaticamente create con il numero crescente.

Puoi inoltre modificare la data di emissione e di scadenza della fattura e indicare il metodo di pagamento scegliendo dal menù a tendina quello corretto.

In alto a destra, cliccando su "Anteprima e personalizzazione", avrai modo di personalizzare il layout della fattura e aggiungere il tuo logo.

In questo articolo ti spieghiamo come fare.

Nota bene: una volta che ti troverai all'interno del menù per la personalizzazione avrai comunque modo di tornare nella pagina di creazione della fattura per terminare la compilazione, dopo la personalizzazione.


A questo punto puoi inserire i dati del cliente.

Inizia scrivendo la ragione sociale o la partita IVA e Finom compilerà per te i campi necessari, in modo da minimizzare la possibilità di errore. 

L'ultimo step è quello d'inserire la/le prestazione/i per cui si sta emettendo la fattura. Puoi specificare l'oggetto della prestazione, scegliere una quantità e un'unità di misura (ore, pezzi, kg, ecc) e il prezzo della singola quantità.
Puoi anche aggiungere più elementi con unità differenti.

Specifica anche l'IVA a cui è soggetta questa prestazione - se non sei sicuro chiedi sempre al tuo commercialista - e puoi modificarla dal menù a tendina. 

Sarà poi Finom a calcolare in automatico l'importo totale di cui l'IVA. 

Cliccando sui tre pallini a destra dall'Importo netto, puoi aggiungere uno sconto alla fattura.

In fondo alla fattura, puoi decidere opzionalmente di aggiungere delle note e/o dei termini.


Una volta creata la tua fattura, clicca in alto a destra su "Continua": sei ora pronto a inviarla al tuo cliente e/o al tuo commercialista.

Se hai altri dubbi o domande, scrivici in chat: la trovi in basso a destra in qualsiasi pagina del nostro sito. 

Hai trovato la risposta?