Quando si crea una fattura è sempre possibile modificare il numero relativo indicando nel campo dedicato il numero desiderato anche differente da 1.

Vediamo ora come funziona. Quando crei una nuova fattura, il sistema ti chiederà d'inserire alcune informazioni, queste sono:

  • Il numero di fattura emessa

  • La data di emissione

  • La data di scadenza

  • Il metodo di pagamento

In questa sezione potrai dunque indicare il numero di fattura, inserendo anche un codice identificativo di tua preferenza (es. la sigla FE a seguito del numero per indicare le fatture elettroniche)

Il sistema salverà il numero della prima fattura inviata tramite Finom e per ogni fattura che andrai a creare in futuro imposterà automaticamente il numero progressivo successivo per evitare errori.

Nota bene: Finom non consente di creare più di una fattura con lo stesso numero. Qualora in fase di compilazioni decidessi d'inserire il medesimo numero di una fattura già creata o inviata, il sistema ti avvertirà con il seguente messaggio.

Ricorda: se invii una nota di credito, la nuova fattura che invierai con i dati corretti dovrà avere anch'essa il numero aggiornato per evitare d'incorrere nello stesso messaggio d'errore.

Provalo subito, e raccontaci la tua esperienza!

Se hai altri dubbi o hai bisogno di ulteriore assistenza, scrivici pure nella chat che trovi in basso a destra in ogni pagina del nostro sito. 

CREA LA TUA PRIMA FATTURA

Hai trovato la risposta?